Calibratore di dose integrato al sistema automatico di estrazione flaconi e siringhe

Il nuovo drawing system dotato di calibratore di dose integrato è un sistema automatico di misura ed estrazione del flacone ideale per celle di dispensazione e produzione di radio farmaci.

Il sistema è basato su una speciale e brevettata camera ionizzante che permette il passaggio del flacone o della siringa senza i limiti imposti dalla consueta soluzione a “pozzetto”. La camera ionizzante “pass through” permette un flusso monodirezionale lungo il suo asse dell’oggetto sottoposto a misura. La camera è disegnata per ottenere le stesse precisioni di misura di una normale camera ionizzante e rende così possibile un processo di misura analogo ad una soluzione con calibratore tradizionale.

integrated-dose-calibrator

Il sistema integrato rende possibile eseguire, in un unico ciclo automatico, uno step di misura e successivamente uno step di delivery del flacone o della siringa. Questo passaggio sequenziale è gestito dal sistema in due camere separate ed isolate. La prima camera è ventilata e classificabile B. Nella prima camera è presente un condotto in plastica che permette di ottenere l’isolamento e la classificazione senza inficiare la misura da parte del calibratore di dose. Quando il flacone si trova nella posizione di misura, un sistema di guarnizioni gonfiabili isola il vano di misura dalla camera principale di dispensazione. Il sistema di ventilazione è dunque indipendente e rappresenta un airlock che permette lo scarico del flacone compatibilmente con il flusso di lavoro GMP. Inoltre presenza di VPHP o altri decontaminanti non intaccano o compromettono tutti i materiali presenti in questo vano.

Uno volta eseguita la misura può essere richiesto lo scarico del flacone verso il contenitore schermato. In questo caso la valvola sottostante il flacone o la siringa si apre e permette il passaggio dell’oggetto verso l’opportuno contenitore schermato. Il vano dove è presente il contenitore al piombo è a sua volta isolato dall’esterno (laboratorio o packaging area) e classificato C. Una serie di interblocchi rendono possibile aprire i vani in modo sequenziale e dopo un adeguato tempo di recovery per evitare una back-contamination verso gli ambienti a più alta classificazione. Il contenitore schermato può essere dunque rimosso dal drawing system e permettere l’operatore di trasportarlo fuori dal laboratorio o dall’area di packaging.

integrated-dose-calibrator-inside

In caso sia richiesto dall’operatore è anche possibile rimuovere il flacone dal vano di misura invece di procedere allo scarico. Il sistema di sollevamento può infatti procedere allo scarico, ma anche tornare nella zona di dispensazione nel caso sia richiesto. In questo modo è possibile impiegare il calibratore di dose in modo completamente analogo ad una normale camera ionizzante. Inoltre le procedura di taratura e di quality control giornaliero risultano facilitate.

I vantaggi offerti da questo sistema sono:

  • velocizzazione del flusso di lavoro. Viene infatti integrato in un unico passaggio il momento di misura e di delivery del flacone o della siringa
  • eliminazione del rischio di errore fra il flacone misurato e il flacone scaricato. Questo rischio, anche se mitigato con tecnologie come la presenza di barcode readers, è sempre presente nel processo di dispensazione quando il flacone o la siringa vengono manualmente movimentati fra calibratore e punto di scarico. Nel caso di errore dell’operatore durante la fase di dispensazione, un flacone potrebbe avere registrato sull’etichetta una dose che non corrisponde a quella indicata sul contenitore schermato. Il sistema integrato invece elimina questo passaggio ed elimina dunque il rischio di errore umano
  • facile configurazione del punto di estrazione frontale (lato laboratorio classificato), laterale (lato eventuale area di packaging), o posteriore (lato eventuale area di packaging o vano tecnico)
  • possibilità di impiegare la camera come un nomale calibratore di dose dato che parametri di misura sono analoghi ed il sistema di sollevamento permette di inserire e rimuovere il campione senza necessariamente procedere allo scarico
  • connessione con pannelli Veenstra VDC-505 e perfetta integrazione con i dispensatori Comecer.

Il calibratore di dose integrato al sistema automatico di estrazione flaconi e siringhe è installabile sulle celle Comecer modello Talia, BBST COMBO e BBST PC.

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/2003 la informiamo che i dati personali che ha appena inserito saranno trattati nel pieno rispetto di tale legge. Selezionando "Acconsento" esprime il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali da parte di Comecer SpA. Prima di procedere leggere attentamente la nostra privacy policy.
 
 

Domande?

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/2003 la informiamo che i dati personali che ha appena inserito saranno trattati nel pieno rispetto di tale legge. Selezionando "Acconsento" esprime il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali da parte di Comecer SpA. Prima di procedere leggere attentamente la nostra privacy policy.
 
 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Novità, inviti ad eventi e fiere direttamente nella tua casella di posta