Azienda

Comecer SpA (Costruzioni Meccaniche Certificate), azienda di Castel Bolognese (Ravenna) fondata a metà degli anni ’70 da Carlo Zanelli, è leader mondiale nel settore della medicina nucleare e specializzata nei sistemi di gestione, elaborazione e dosaggio di radiofarmaci.

LA SOCIETÀ

Comecer è un’azienda italiana, con base a Castel Bolognese (Ravenna), fondata a metà degli anni ’70. Comecer sviluppa e produce sistemi ad alta tecnologia per il trattamento asettico ed il contenimento nell’industria farmaceutica e nella medicina nucleare, specializzandosi in soluzioni di tecnologia di isolamento per la medicina rigenerativa e l’ingegneria tissutale. Dal 2019 Comecer fa parte del gruppo ATS Automation Tooling Systems, società canadese quotata alla Borsa di Toronto, leader nella fornitura di soluzioni nell’automazione industriale per aziende manifatturiere di tutti i settori produttivi.

Comecer Headquarters

La mission di Comecer è progettare e realizzare sistemi ad alta tecnologia nel campo del farmaco, radiofarmaco e medicina rigenerativa, con l’obiettivo di aumentare continuamente l’accuratezza e la sicurezza per tecnici, ricercatori e pazienti. Infatti “Safety First” è la filosofia che contraddistingue e identifica tutte le politiche e le azioni di Comecer. La nostra vision è quella di contribuire al progresso e preservare la vita attraverso lo sviluppo di tecnologie altamente innovative e soluzioni sostenibili, secondo le ultime normative GMP (Good Manufacturing Practice).

L’azienda si suddivide in tre grandi settori di applicazione. Comecer opera nel settore Radiofarmaceutico attraverso la produzione di sistemi e apparecchiature schermate per applicazioni speciali, nel settore Farmaceutico con la produzione di isolatori per riempimento asettico e/o sistemi di dispensazione per il trattamento di sostanze sterili e tossiche, e nel settore della Medicina Rigenerativa per la manipolazione, espansione e produzione di prodotti classificabili nell’ambito delle Terapie Avanzate (ATMP).

I prodotti Comecer sono conosciuti e utilizzati in ospedali, università, centri di ricerca, aziende farmaceutiche e grandi gruppi industriali di tutto il mondo.

Comecer impiega oltre 300 persone sotto la guida del Presidente Simone Volpi e ha un fatturato annuo di 74 milioni di euro (FY 2021). Realizza circa il 55% delle vendite nel mercato delle apparecchiature radiofarmaceutiche, dove i sistemi di schermature specializzati dell’azienda vengono utilizzati per la produzione, la gestione e la distribuzione di radiofarmaci per la diagnosi e il trattamento terapeutico di una serie di malattie, tra cui varie forme di cancro e disturbi cardiovascolari. Il resto delle vendite deriva dalle apparecchiature utilizzate per il trattamento asettico e il confezionamento di prodotti farmaceutici specializzati, nonché dalla produzione di apparecchiature di isolamento e incubatori utilizzati nella produzione di medicinali per terapie avanzate (ATMP) e terapie cellulari rigenerative che utilizzano le cellule dei pazienti per far crescere nuovi tessuti.

 

Con tre siti produttivi a Castel Bolognese (Italia), DF Siena (Italia) e Joure (Olanda), uffici a Chicago (USA), Dubai (UAE), Mumbai (India) e Taipei (Taiwan), Comecer commercializza i propri prodotti in oltre 100 Paesi in tutto il mondo attraverso una rete di vendita diretta e grazie ad alcune partnership tecnologiche per lo sviluppo congiunto di nuovi prodotti.

La capacità di costruire soluzioni su misura per i clienti è alla base del successo di Comecer. Operando in settori in cui ogni cliente ha requisiti unici significa che le soluzioni standard nella maggior parte dei casi non sono una buona idea. Ecco perché in Comecer i nuovi progetti iniziano sempre ascoltando le esigenze e i requisiti del cliente. Un team di progetto dedicato analizza e comprende i processi e l’ambiente, poiché non esistono due organizzazioni con caratteristiche identiche. Questo team raccoglie tutti i dati, considera ogni aspetto e progetta soluzioni. Vengono quindi presentate e discusse le possibili alternative che possono soddisfare le esigenze del cliente. Molti clienti non sono consapevoli di quanta personalizzazione sia possibile e si sorprendono quando vedono le proposte di Comecer.

Comecer segue il prodotto in ogni sua fase, dalla produzione fino al suo utilizzo nelle officine radiofarmaceutiche e nelle strutture di medicina nucleare, certifica tutti i prodotti che realizza e tutti i sistemi vengono collaudati e sottoposti ad un’ampia serie di test di validazione secondo gli standard normativi vigenti in ambito nazionale, europeo ed internazionale. In particolare, all’interno di Comecer vige un codice etico denominato Safety first, più restrittivo degli obblighi e degli indirizzi della normativa vigente, che pone la sicurezza della persona e il rispetto dell’ambiente aldilà di ogni politica ed azione aziendale. La sicurezza si traduce poi in qualità dei materiali e delle lavorazioni, che permettono di qualificare i prodotti Comecer secondo i più alti standard del settore.

Tra le attrezzature prodotte dall’Azienda, troviamo celle per la manipolazione delle sostanze radioattive, sistemi automatici per la distribuzione in flaconi o siringhe fino a linee complete per la produzione e il confezionamento dei radiofarmaci.

LA STORIA

Nato negli anni ‘70 come fornitore di tecnologia per l’Agenzia Nucleare Italiana, il Gruppo instaura una partnership con Enea e Ansaldo realizzando numerosi progetti di ricerca. Nel 1985, con il blocco dello sviluppo dell’energia nucleare in Italia, Comecer trasferisce la sua tecnologia e il suo know-how nel campo medicale, stringendo importanti accordi con partner tecnologici e di ricerca di primo ordine ed affermandosi nel 2000 come società produttrice di celle schermate per l’industria della Medicina Nucleare. Dal 2005, la Società ha registrato un incremento esponenziale della produzione su base estera.

Nel marzo 2011 Comecer è stata partecipata, con una quota di minoranza, da Fondo Italiano d’Investimento, veicolo di private equity nato su iniziativa del Ministero delle Finanze.

A partire dal 2012, Comecer ha acquisito due società, Veenstra e Vitrae Czech, diventando così parte integrante nonché socio fondatore di Comecer Group.

Da novembre 2015, il fondo Principia SGR è subentrato a Fondo Italiano d’Investimento, con una partecipazione del 45%: con questa operazione mira a sostenere la crescita e lo sviluppo di Comecer, con l’obiettivo di medio termine di portare l’azienda in Borsa.

Dal 1° marzo 2019 Comecer ha iniziato un nuovo viaggio all’interno della multinazionale canadese ATS Automation Tooling Systems Inc., leader nel settore delle soluzioni di automazione.

Comecer Production

L’ATTIVITÀ

Attualmente il Gruppo si compone di tre business applications:

RADIOFARMACEUTICO

Comecer progetta e realizza sistemi e apparati per il trattamento in sicurezza delle sostanze radioattive utilizzate in Medicina Nucleare, garantendo la minima esposizione dell’operatore, la totale decontaminabilità e l’inalterabilità in qualsiasi condizione di lavoro. In particolare, Comecer primeggia nel campo della radiochimica dove, per conto di grandi gruppi industriali o per enti di ricerca, realizza sistemi schermati per applicazioni speciali. Sono definiti radiofarmaci quelle sostanze radioattive utilizzate per individuare una specifica parte del corpo attraverso l’emissione di radio particelle catturate da camere gamma e tomografi PET in grado di offrire accurate immagini funzionali morfologiche.

Nel mercato della Medicina Nucleare, i prodotti Comecer sono presenti nei più avanzati e prestigiosi centri di ricerca, università, ospedali e case farmaceutiche presenti in tutto il mondo.

FARMACEUTICO

Un altro comparto importante per la produzione di Comecer è l’Isolation Technology, ovvero l’insieme di sistemi il cui scopo è quello di ridurre o eliminare completamente la possibilità di contaminazione estrema all’interno di un ambiente protetto. Comecer è specializzata nella produzione personalizzata di isolatori, strumenti che consentono il livello più elevato di separazione e protezione per il trattamento di sostanze tossiche e/o sterili da utilizzare nell’industria farmaceutica, chimica, delle colture cellulari, alimentare e aerospaziale.

Il portafoglio prodotti comprende attrezzature standard, ma anche soluzioni personalizzate di alta qualità grazie alle competenze specifiche acquisite nel corso degli anni. Le soluzioni di contenimento spaziano dagli isolatori che trattano principi altamente attivi o eccipienti, agli isolatori multistadio per sintesi chimiche o operazioni di laboratorio. L’offerta per operazioni in asepsi comprende isolatori progettati per test di sterilità e formulazione di farmaci sterili e isolatori o RAB integrati nelle linee di riempimento. I prodotti Comecer sono conosciuti e utilizzati in ospedali, università, centri di ricerca, aziende farmaceutiche e grandi gruppi industriali in tutto il mondo.

ATMP (Farmaci per terapie avanzate)

Il terzo comparto è dedicato agli apparati per la manipolazione e il trattamento di medicinali di origine biologica e in particolare di Prodotti Medicinali per Terapie Avanzate (ATMP). Tali prodotti, diversamente dai farmaci di origine chimica, necessitano di attrezzature particolari per essere lavorati e soprattutto di condizioni ambientali peculiari rispondenti alle GMP (Good Manufacturing Practices) specifiche del settore oltre alle regolamentazioni farmaceutiche.

In questo contesto, Comecer ha sviluppato un sistema basato sulla tecnologia che fa uso di ISOLATORI, dove tutte le attrezzature utilizzate sono conformi agli standard più elevati e a tutte le normative in essere, sono integrate nella struttura principale (e dunque rispondono alle esigenze di certificazione dell’ambiente in Classe A in cui operano) e possono essere controllate centralmente da un unico operatore, sono modulari e flessibili, realizzando sinergie di spazio ed ergonomia di prestazioni.

IL CENTRO DI RICERCA & SVILUPO

Comecer, grazie alla flessibilità nella produzione, ai continui investimenti nella ricerca, alle sinergie fra le varie divisioni e alla condivisione del know-how, sviluppa sempre prodotti altamente innovativi, sia dal punto di vista della sicurezza degli operatori, sia da quello della protezione del prodotto.

A sostegno della spinta tecnologica, è presente un reparto di Ricerca & Sviluppo polifunzionale e altamente efficiente che si articola in più aree:

  • Meccanica –un team dedicato allo sviluppo di sistemi per la protezione degli operatori e dei farmaci;
  • Automatismi – un team dedicato allo sviluppo di soluzioni automatiche per frazionamento e dispensazione di radiofarmaci;
  • Software – un team dedicato ai processi per la gestione di radiofarmaci o farmaci;
  • Materiali – un team che ricerca nuovi materiali per la gestione delle schermature e messa in sicurezza;
  • Chimica – un team che collabora con le università per lo sviluppo di nuovi radioisotopi.

ALCUNI PRODOTTI/SERVIZI PIÙ INNOVATIVI

THEODORICO – Sistema robotico che permette di preparare le dosi all’interno delle siringhe e/o fiale, riducendo l’esposizione ai radiofarmaci.

CLIO – Dispensatore automatico compatto per il frazionamento dei farmaci all’interno di fiale e siringhe, installabile su celle calde;

ALCEOsistema automatico per sintesi e dispensazione di traccianti provenienti da target solidi, unico nel suo genere;

IRISsistema automatico che dispensa ed inietta direttamente al paziente la dose di radiofarmaco richiesta;

SOFTWARE DI GESTIONE DEL FLUSSO DI LAVORO PER MEDICINA NUCLEARE – per l’utilizzo all’interno di reparti di medicina nucleare di ospedali e cliniche, con tecnologia client/server per la gestione del laboratorio, il controllo qualità e le validazioni;

HELIOSun sistema di dispensazione completamente automatico per processi asettici GMP che utilizzano fiale o siringhe;

FLEXYCULTTM – incubatore modulare per singoli lotti destinato alla terapia cellulare, connesso ad una docking station condivisa, perfetto per espandere la capacità produttiva di cell factory;

MSTI (Modular Sterility Testing Isolator) – isolatore specificatamente pensato per laboratori che necessitano condizioni totalmente asettiche per testare la sterilità dei loro prodotti farmaceutici;

BABY PHILL (Small Batch Vial Filling System) – una linea di riempimento flaconi per lotti clinici, lotti di sviluppo e per la produzione di farmaci sterili, citotossici, liquidi o liofilizzati destinati ai settori R&D, farmaceutico e ATMP.

Questi prodotti, insieme agli altri presenti nella gamma Comecer, sono validati e certificati GMP e Medical Device ove richiesto.

Qualche domanda sui nostri prodotti o servizi?  ->>

Cancel

Technical

Chiudi

Cancel

Statistici

Chiudi

Cancel

Profilazione

Chiudi